L'identità, le finalità istituzionali dell'associazione, il mandato che ci diamo e gli obiettivi strategici dell'Associazione, ovvero cosa intendiamo fare per adempiervi, possono essere così sintetizzati:

a) Movicultura si caratterizza per essere un’associazione culturale che non persegue fini di lucro ed è aperta a tutti i cittadini e le cittadine indipendentemente dalle opinioni politiche, confessionali ed ideologiche e dall'appartenenza a categorie, enti e razze diverse.  Essa persegue esclusivamente finalità culturali e di solidarietà sociale e si caratterizza per la democraticità della struttura, elettività, gratuità delle cariche associative, sovranità dell'assemblea nonchè divieto di svolgere attività diverse da quelle istituzionali ad eccezione di quelle economiche marginali.

 

b)   L’Associazione persegue le seguenti finalità:

  1. costruire con Soggetti che operano a vario titolo nel territorio regionale e nazionale l'idea moderna di sviluppo consapevolmente agita, per innalzare il livello di investimento  in cultura e capitale umano e sociale;
  2. valorizzare la cultura e la civiltà europea che affonda le sue radici, pure nella sua laicità, nel mondo classico e cristiano;
  3. favorire l’occupabilità dei giovani quale garanzia del diritto al lavoro e contrasto della dispersione scolastica ed universitaria;
  4. agire quale figura sociale, civile e culturale, che promuove la diffusione della dimensione etica dell’uomo del nostro Tempo;
  5. sostenere il concreto diritto alla formazione continua;
  6. sviluppare  il concetto di integrazione come valorizzazione delle potenzialità di ciascuna persona ed incentivare nei giovani la consapevolezza dell’appartenenza alla civiltà europea, multiculturale e multietnica;
  7. sostenere l’innovazione quale fattore di sviluppo sociale ed economico, come  interazione e  collaborazione nel territorio e tra gli Stati;
  8. ideare, anche in compartecipazione, progetti e programmi, espressi in qualsiasi forma consentita dalla legge, che siano coerenti con i fini sociali;
  9. favorire  nella Società, e particolarmente nei giovani, la crescita culturale e professionale, per poter esercitare il diritto di cittadinanza attiva nazionale, europea  e mondiale;
  10. contribuire allo sviluppo della cultura, come bene primario dell’Uomo, con  iniziative di studio,  confronto,  cooperazione, scambio e con pubblicazione di approfondimenti e ricerche per una più attenta conservazione del patrimonio culturale.